BANDIeCONTRIBUTI

CONTRIBUTI REGIONALI A SOSTEGNO DEI PROCESSI DI PARTECIPAZIONE

Pubblicato il Bando 2016 della Regione Emilia Romagna

Categorie: Bandi e Contributi

Tags: bando,   Emilia Romagna,   processi di partecipazione

La Regione Emilia Romagna ha pubblicato il Bando 2016 per l’erogazione dei contributi regionali a sostegno dei processi di partecipazione, a valere sull’art. 6 della L.R. 3/2010.

Potranno accedere ai contributi a sostegno dei processi di partecipazione, alle condizioni e secondo le modalità di indicate nel Bando:

a)  gli enti locali (Comuni, Unioni di Comuni, Città metropolitana);

b)  altri soggetti pubblici;

c)   soggetti privati organizzati, purché abbiano ottenuto l’adesione formale di almeno un soggetto di cui alle precedenti lettere a) e b) che sia titolare della decisione amministrativa pubblica collegata al processo partecipativo.

Saranno ammessi a contributo i progetti contenenti processi partecipativi, cioè percorsi di discussione organizzata avviati in relazione a progetti, atti normativi (Statuti, Regolamenti, Piani, Atti di Programmazione, ecc.), procedure amministrative - nella loro interezza o riguardanti una loro parte - di competenza degli organi decisionali degli Enti pubblici, delle Assemblee elettive o delle Giunte delle amministrazioni locali in vista della loro elaborazione, su cui l’amministrazione pubblica non abbia ancora assunto alcun atto definitivo.

Saranno ammesse al contributo anche singole fasi del processo partecipativo.

Il contributo sarà destinato a sostenere, in via prioritaria, assegnando ad essi uno specifico punteggio utile alla formazione della graduatoria, processi di partecipazione in relazione a:

a)  progetti attinenti a: sistemi integrati di welfare; azioni per superare situazioni di vulnerabilità delle diverse forme familiari; reti integrate di servizi socio-educativi ed educativi per l’infanzia e di servizi per persone non autosufficienti; Piani di Azione Locale per la Conciliazione dei tempi di vita e di lavoro. Tali progetti, configurabili nell’ambito delle politiche di welfare, dovranno essere esplicitamente caratterizzati da azioni volte al sostegno delle pari opportunità di genere e/o al contrasto a tutte le forme di discriminazione diretta o indiretta nei confronti delle persone.

b)  progetti attinenti a: trasformazioni urbanistiche e recupero centri storici in ottica di sostenibilità ambientale; modelli collaborativi per lo sviluppo sostenibile e la progettazione di spazi urbani improntati alla cooperazione e co-gestione dei beni comuni urbani; interventi di rigenerazione di spazi pubblici o privati ad uso pubblico, mediante patti di collaborazione tra cittadini e pubblica amministrazione; spazi verdi e naturali; gestione dei rifiuti; risparmio energetico. Tali progetti devono essere riconducibili all’ambito delle politiche di salvaguardia dell’ambiente e del territorio urbano.

c)   progetti attinenti l'elaborazione di bilanci partecipati.

d)  progetti attinenti a: elaborazione di Regolamenti comunali che disciplinano le nuove forme di partecipazione dei cittadini; progetti di revisione statutaria delle norme riguardanti gli istituti di partecipazione dei cittadini.

Saranno ammesse a contributo esclusivamente proposte progettuali aventi ad oggetto processi partecipativi di durata non superiore a sei mesi dal loro avvio.

La Giunta regionale concede un contributo massimo di € 20.000,00 a ciascun progetto ammesso a contributo.

La domanda e la relativa documentazione devono essere inviate entro le ore 14:00 del 29 luglio 2016 al seguente indirizzo mail: bandopartecipazione@postacert.regione.emilia-romagna.it.

Domanda e documentazione devono essere in formato pdf e inoltrate tramite posta elettronica certificata utilizzando i modelli previsti dal bando.

La sottoscrizione, prevista per il rappresentante legale del soggetto richiedente, deve essere mediante firma digitale.

 

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x