BANDIeCONTRIBUTI

BANDO “MARCHI + 3”

Tutti i termini per la presentazione delle domande

Categorie: Bandi e Contributi

Tags: marchio

Il Ministero dello Sviluppo Economico e Unioncamere, attraverso il Bando “Marchi +3”, hanno previsto la concessione di agevolazioni in favore delle PMI per l’estensione all’estero dei propri marchi.  Marchi +3 è una misura che sostiene la capacità innovativa e competitiva delle PMI, promuovendo l'estensione del proprio marchio nazionale a livello comunitario ed internazionale. 

Beneficiari

Sono ammissibili alle agevolazioni le imprese che, alla data di presentazione della domanda di agevolazione, siano in possesso dei seguenti requisiti:

a.      avere una dimensione di micro, piccola o media impresa, così come definita dalla Raccomandazione 2003/361/CE del 6 maggio 2003 e dal Decreto del Ministro delle Attività Produttive del 18 aprile 2005 e s.m.i.; 

b.      avere sede legale e operativa in Italia;

c.      essere regolarmente costituite e iscritte nel Registro delle Imprese, attive e in regola con il pagamento del diritto annuale; 

d.      non essere in stato di liquidazione o scioglimento e non essere sottoposte a procedure concorsuali;

e.      non avere nei propri confronti cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all’art. 67 della vigente normativa antimafia (D. Lgs. n. 159/2011 e s.m.i.);

f.      essere titolari del/i marchio/i oggetto della domanda di agevolazione;

g.      aver ottenuto nei termini e modalità previsti dal bando, per il/i marchio/i oggetto della domanda di agevolazione, la pubblicazione della domanda di registrazione sul Bollettino dell’EUIPO per la misura A e/o sul registro internazionale dell’OMPI (Romarin) per la Misura B e di aver ottemperato al pagamento delle relative tasse di deposito.

I requisiti di cui alle lettere da b. a f. devono essere posseduti dal momento della presentazione della domanda sino a quello dell’erogazione dell’agevolazione. La misura agevolativa non si applica alle imprese escluse dagli aiuti de minimis, ai sensi dell’art. 1 del Regolamento (UE) 1407/2013. 

Iniziative ammissibili

Possono richiedere l’agevolazione le imprese titolari del/i marchio/i oggetto della domanda in possesso dei requisiti di cui sopra e che, a decorrere dal 10 giugno 2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione, abbiano effettuato almeno una delle seguenti attività:

MISURA A Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi dell’Unione Europea presso EUIPO attraverso l’acquisto di servizi specialistici - deposito domanda di registrazione presso EUIPO di un marchio e pagamento delle tasse di deposito.

MISURA B – Agevolazioni per favorire la registrazione di marchi internazionali presso OMPI attraverso l’acquisto di servizi specialistici  - deposito domanda di registrazione presso OMPI di un marchio registrato a livello nazionale presso UIBM o di un marchio dell’Unione Europea registrato presso EUIPO e pagamento delle tasse di deposito; - deposito domanda di registrazione presso OMPI di un marchio per il quale è già stata depositata domanda di registrazione presso UIBM o presso EUIPO e pagamento delle tasse di deposito; - deposito domanda di designazione successiva di un marchio registrato presso OMPI e pagamento delle tasse di deposito.

La pubblicazione della domanda di registrazione del marchio sul Bollettino dell’EUIPO per la misura A e/o sul registro internazionale dell’OMPI (Romarin) per la Misura B deve essere avvenuta, pena la non ammissibilità della domanda di agevolazione, a decorrere dal 1° giugno 2016 e comunque in data antecedente la presentazione della domanda di agevolazione.

Contributi

Le risorse disponibili ammontano complessivamente a € 3.825.000,00. L’agevolazione è concessa fino all’80% (90% per USA o CINA) delle spese ammissibili sostenute e nel rispetto degli importi massimi previsti per ciascuna tipologia di servizio dal bando. 

Procedure e termini

Tenuto conto del rilevante numero di domande presentate dalle imprese e in considerazione dell'esaurimento delle risorse stanziate, con l'avviso pubblicato nella  Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 101 del 3 maggio 2018, si è  provveduto a sospendere l'acquisizione del protocollo on-line preordinato alla presentazione delle domande di agevolazione.

In considerazione di quanto premesso, il MiSE ha incrementato la dotazione finanziaria iniziale pari ad euro 3.825.000,00 (tre milioniottocentoventicinquemila/00) portandola a euro 6.027.640,02 (seimilioni ventisettemilaseicentoquaranta/02).

Pertanto, si forniscono alle imprese interessate le seguenti indicazioni:

1.   per le domande di agevolazione presentate a valere sul Bando «Marchi+3» per le quali alla data del 3 maggio 2018, data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana (n. 101) dell'avviso di sospensione del bando, è stato attribuito il numero di protocollo on-line e che non hanno trovato copertura finanziaria con le risorse originariamente stanziate per il suddetto bando, viene avviata l’attività istruttoria di cui al punto 9 del bando medesimo;

2.   ai fini della corrispondenza e dell'invio della documentazione resta valida la casella PEC marchipiu3@legalmail.it;

3.   per tutto quanto non previsto dall’ avviso si rinvia alle disposizioni contenute nel citato bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi dell'Unione europea e internazionali («Marchi+3»).

Si rende noto, inoltre, che si procederà con la riapertura dei termini per l'attribuzione del numero di protocollo. Il form on-line sarà disponibile sul sito  www.marchipiu3.it a partire dalle ore 9,00 dell'11 dicembre 2018 e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Tag: marchio

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x