BANDIeCONTRIBUTI

LIFE AMBIENTE E AZIONE PER IL CLIMA

Pubblicato l'invito a presentare i progetti alla Commissione Europea

Categorie: Bandi e Contributi

Tags: bando,   ambiente,   LIFE,   clima

La Commissione europea ha pubblicato il 19 maggio 2016 l’Invito a presentare proposte (Call for proposals) per l’annualità in corso per le tipologie di progetti dei due sottoprogrammi di LIFE, il Sottoprogramma per l’Ambiente e il Sottoprogramma Azione per il clima.

Per il Sottoprogramma per l’Ambiente, l’Invito riguarderà le sovvenzioni di azione dei progetti “Tradizionali” (buone pratiche, pilota, dimostrativi, informazione, sensibilizzazione e divulgazione), Preparatori, Integrati e di Assistenza tecnica dei progetti integrati.

Per il Sottoprogramma Azione per il Clima, l’Invito riguarderà le sovvenzioni di azione dei progetti “Tradizionali” (buone pratiche, pilota, dimostrativi, informazione, sensibilizzazione e divulgazione) e per i progetti Integrati e di Assistenza dei progetti integrati.

Per partecipare al programma LIFE i proponenti devono utilizzare i documenti contenuti nei “fascicoli di candidatura”, disponibili in lingua inglese, per predisporre la proposta progettuale. 

Ogni fascicolo di candidatura contiene spiegazioni complete e dettagliate in merito ad ogni tipologia progettuale in materia di ammissibilità, procedure, tassi di cofinanziamento ed altri dettagli rilevanti per aderire all’Invito.

I fascicoli di candidatura sono in formato compresso (.zip) e si possono scaricare nella sezione “Progetti tradizionali”. Per presentare tutti gli altri tipi di progetti, si deve utilizzare la modulistica fornita nel fascicolo di candidatura corrispondente alla tipologia di progetto e trasmettere la proposta progettuale all’Autorità contrattuale (Executive Agency for Small and Medium-sized Enterprises - EASME) seguendo le modalità illustrate nelle Guidelines for Applicants. Si prega di notare che le condizioni stabilite in ciascun documento che compone il fascicolo di candidatura saranno vincolanti per i candidati. 

Si segnala che per i progetti c.d. "tradizionali" è necessario creare e sottomettere la proposta utilizzando lo strumento on line “eProposal” attraverso il portale ECAS. 

Per accedere al portale è necessario cliccare su questo link https://webgate.ec.europa.eu/eproposalWeb/.

Per i proponenti che non sono sicuri che LIFE sia il programma di finanziamento europeo più adatto e non sanno quale sia il Sottoprogramma o la tipologia progettuale di LIFE maggiormente corrispondente alle proprie necessità, sono disponibili ulteriori indicazioni in questo Documento di orientamento (pdf, 369 KB). 

La Commissione europea pubblicherà le Frequently Asked Questions relative al Call 2016. 

Progetti Tradizionali: si intende per “progetti tradizionali” i progetti di buone pratiche, i progetti dimostrativi, i progetti pilota ed i progetti di informazione, sensibilizzazione e divulgazione. 

I progetti di buone pratiche sono progetti che applicano tecniche, metodi e approcci adeguati, efficaci sotto il profilo economico e all’avanguardia, tenendo conto del contesto specifico del progetto.

I Progetti Dimostrativi, sono progetti che mettono in pratica, sperimentano, valutano e diffondono azioni, metodologie o approcci che sono nuovi o sconosciuti nel contesto specifico del progetto, come ad esempio sul piano geografico, ecologico o socioeconomico, e che potrebbero essere applicati altrove in circostanze analoghe. 

I Progetti Pilota, sono progetti che applicano una tecnica o un metodo che non è stato applicato e testata/sperimentato prima, o altrove, e che offrono potenziali vantaggi ambientali o climatici rispetto alle attuali migliori pratiche e che possono essere applicati successivamente su scala più ampia in situazioni analoghe. 

I Progetti di Informazione, sensibilizzazione e divulgazione, sono progetti volti a sostenere la comunicazione, la divulgazione di informazioni e la sensibilizzazione nell’ambito dei Sottoprogrammi per l’Ambiente e l’Azione per il clima.

Il termine per la presentazione delle domande nonché le modalità di trasmissione variano a seconda del sottoprogramma:

-    7 settembre 2016 per il sottoprogramma “Clima”; 

-    12 settembre 2016 per “Uso efficiente delle risorse”; 

-    15 settembre 2016 per “Natura e Biodiversità” e “Governance ambientale”.

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x