BANDIeCONTRIBUTI

IL MARE COME STRUMENTO DI INCLUSIONE SOCIALE E RIABILITAZIONE

Un bando della Fondazione Tender to Nave

Categorie: Bandi e Contributi

Tags: bando,   TENDER TO NAVE

La Fondazione "Tender to Nave" da diversi anni promuove la cultura del mare e della navigazione come strumenti di educazione, formazione, abilitazione, riabilitazione, inclusione sociale e terapia, finanziando progetti di enti o gruppo che desiderino realizzare un’esperienza a bordo del brigantino Nave Italia.

La Fondazione Tender To Nave Italia Onlus ha indetto  un bando per l’erogazione di contributi finalizzati all’organizzazione di 25 progetti di educazione, riabilitazione, miglioramento della qualità di vita di persone con disabilità e/o disagio sociale o familiare. 

Il bando è aperto a enti non profit dedicati a disabilità e disagio; enti pubblici o privati dedicati a educazione e formazione; scuole ospedali, servizi sanitari o sociali territoriali sia pubblici che privati; parrocchie, enti ecclesiastici, comunità religiose, enti di formazione; piccoli gruppi o singole famiglie che desiderano creare un progetto strutturato per realizzare un’esperienza a bordo del brigantino Nave Italia. 

I progetti ammissibili devo appartenere alle seguenti aree di intervento:

-   Disabilità: tutti orientati al raggiungimento di maggiore autonomie e migliore qualità della vita di bambini, ragazzi e adulti con disabilità e delle loro famiglie. In questa area rientra una grande varietà di problemi, che sfidando duttilità e metodologia di Nave Italia hanno accolto persone con malattie genetiche (fibrosi cistica e malattie metaboliche, diabete, spina bifida, tumori) deficit sensoriali, disabilità cognitive. Ogni progetto proposto è stato modulato e implementato dal team degli educatori della Fondazione TTNI per ottenere il miglior risultati entro una metodologia stabilita.

-   Salute Mentale: progetti di abilitazione, riabilitazione di persone affette da malattia o disagio psichico. In quest'area Nave Italia si è rivelata strumento di particolarmente successo perché adatta a far riscoprire alle persone affette da disagio psichico, risorse inespresse, nuove capacità di relazione e conquista di maggiore autonomia. Un potente stimolo a ricominciare a sperare.

-   Disagio sociale famigliare e scolastico: progetti volti a prevenire l'abbandono scolastico, il disagio familiare, la delinquenza e la tossicodipendenza. Il disagio sociale ha espressioni diverse sebbene sia sempre legato a forte sofferenza individuale, maltrattamento, abuso, violenza molto spesso presenti nel nucleo familiare sin dalla prima infanzia. 

I tempi di imbarco sono previsti dal 1 maggio al 31 ottobre 2017 nei porti di imbarco di Genova, La Spezia, Civitavecchia, Livorno, Cagliari, Olbia, Gaeta, Palermo e porti minori se necessario, in ragione dei progetti selezionati

Il costo di ogni progetto è di € 1.800,00 per persona, dei quali € 900 sono pagati da TTNI. 

I proponenti si impegnano a raccogliere i restanti € 900,00 per persona. L’erogazione di TTNI è vincolata alla capacità di ciascun ente di sostenere in toto o in parte la propria quota. TTNI si riserva di erogare una somma superiore al 50% qualora il progetto venga ritenuto meritevole dal Comitato Scientifico. 

Chi desidera partecipare dovrà candidarsi alla preselezione, compilando il modulo online disponibile sul nostro sito a questo link entro e non oltre il 15 luglio 2016. 

Per ulteriori informazioni è possibile contattare Barbara Tondelli al numero 0522 546111; E-mail: b.tondelli@unioncoop.re.it    

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x