IN LIEVE CALO LE COOPERATIVE IN ITALIA: SALDO A 80.000 UNITA’ NEL 2018

IN LIEVE CALO LE COOPERATIVE IN ITALIA: SALDO A 80.000 UNITA’ NEL 2018

Tra le cause anche la lotta alle false coop promossa dalle centrali

Categorie: Dalla Confcooperative

Tags:

Brusca battuta d’arresto, nel 2018, sul fronte della natalità cooperativa in Italia, tanto che il saldo tra nuove iscrizioni (4.326) e cessazioni d’attività (4.518) è, seppur di poco, in territorio negativo. 

A evidenziarlo è l’indagine riportata nel n. 87 (maggio 2019) della collana “Studi & Ricerche” curata da Fondosviluppo, che evidenzia anche le principali cause di un risultato che ha visto passare il tasso di natalità cooperativa (negli ultimi dieci anni sempre largamente superiore a quello medio delle altre imprese) dal +0,9% del 2017 a -0,1%, mentre quello delle altre imprese si è attestato a +0,5% 
Tra le ragioni del saldo negativo tra nascite e cessazioni, l’analisi mette in evidenza la lotta alle false cooperative promossa dall’Alleanza Cooperative Italiane (Confcooperative, Agci, Legacoop), l’abolizione della figura dell’Amministratore unico di cooperativa dal gennaio 2018, la crescita delle srl semplificate e il calo di reputazione che ha investito la cooperazione in alcune aree del Paese. 
I dati complessivi parlano, per il 2018, di 80.187 cooperative attive in Italia, 39.500 delle quali aderenti alle organizzazioni dell’Alleanza Cooperative Italiane, che da sole rappresentano il 90% dell’occupazione cooperativa con 1.150.000 persone occupate e una quota analoga su fatturato (150 miliardi) e soci (12 milioni).  

IN ALLEGATO IL RAPPORTO COMPLETO


Tag:

Documenti da scaricare

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x