RASSEGNAstampa

LEGGE DI RIORDINO DISCIPLINA EDILIZIA REGIONALE

LEGGE DI RIORDINO DISCIPLINA EDILIZIA REGIONALE

In vigore dal 1° luglio 2017

Categorie: Lavoro e Servizi

Tags: testo unico,   Regione Emilia-Romagna

L'assemblea legislativa della regione Emilia Romagna ha approvato nella seduta del 20 giugno scorso la legge di riordino della disciplina edilizia che entrerà in vigore il 1° luglio 2017. 

Il nuovo testo regionale in materia edilizia tiene conto delle recenti disposizioni statali di riforma della legge 241/1990, delle modifiche introdotte al testo Unico del 2001 dal DL 133/2014 e dal DL 222/2016 che ha effettuato la ricognizione degli interventi edilizi, dei relativi regimi amministrativi e della loro concentrazione e dell'accordo tra Governo, Regioni ed Enti locali siglato in Conferenza Unificata che ha approvato i moduli unificati e standardizzati per comunicazioni, segnalazioni e domande da presentare alle pubbliche amministrazioni nei settori dell'edilizia e delle attività commerciali. 

Entro il 28 giugno dovrebbe essere esaminato dalla Giunta regionale il nuovo atto di coordinamento tecnico che dà  attuazione alle intese ed agli accordi della conferenza unificata relativamente all'uniformazione dell'attività edilizia sull'intero territorio nazionale e con cui fare propri i moduli necessari per presentare le domande. L'atto infatti è corredato di 4 allegati: - schema tipo dei regolamenti edilizi contenente l'indice unico in base al quale i Comuni dovranno organizzare le disposizioni del proprio regolamento edilizio; - le definizioni tecniche uniformi che sostituiranno le attuali; - elenco delle disposizioni statali e regionali sugli usi, sulle trasformazioni del territorio e sull'attività edilizia aventi diretta applicazione in regione; - modulistica edilizia: 7 moduli che dal 1° luglio gli operatori dovranno utilizzare per presentare le nuove istanze. 

All'indirizzo http://territorio.regione.emilia-romagna.it/codice-territorio/edilizia/ è disponibile il testo delle leggi regionali (15/2013 e 23/2004) in forma coordinata con le modifiche apportate.

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x