RASSEGNAstampa

DETASSAZIONE PREMI DI PRODUTTIVITA’

DETASSAZIONE PREMI DI PRODUTTIVITA’

Alleanza della cooperative firma accordo interconfederale

Categorie: AgroalimentareLavoro e ServiziSolidarietà SocialeLavoro e Previdenza

Tags: Confcooperative,   Premi di risultato,   detassazione,   Agci,   Legacoop

Il 16 Giugno 2017, Legacoop, AGCI e Confcooperative hanno sottoscritto a livello regionale con CGIL, CISL e UIL un accordo interconfederale (in allegato) per consentire, analogamente ad altre realtà datoriali, la detassazione sui premi di risultato erogati ai lavoratori anche nelle cooperative prive di rappresentanze sindacali e aventi sede legale e/o operativa nella Regione Emilia Romagna. 

L’accordo quadro territoriale prevede 2 possibili ed alternative modalità:

 ·      la prima, che non costituisce una novità, permette alle imprese di stipulare, con l’assistenza della struttura territoriale della centrale cooperativa alla quale aderiscono, accordi aziendali direttamente con le strutture territoriali di CGIL, CISL e UIL; 

·      la seconda, che è sicuramente più innovativa, consente alle imprese di applicare direttamente ai propri lavoratori la detassazione, adottando uno o più indicatori elencati nella sezione 6 del modello allegato al decreto interministeriale 25 marzo 2016.  

Preme sottolineare come in ambedue i casi le condizioni per la detassazione rimangono quelle previste dalle normative vigenti in materia. 

Nel caso di ricorso alla seconda modalità, le imprese, una volta individuato l’indicatore o gli indicatori, dovranno mandare ai lavoratori destinatari una comunicazione (Allegato 1 all’accordo), che dovrà essere inoltrata anche ad un apposito Comitato Bilaterale che ne valuterà la conformità ai contenuti dell’accordo territoriale. 

Si specifica che tale valutazione non costituisce una condizione di procedibilità, per cui l’impresa, anche in caso di valutazione negativa, può liberamente applicare la detassazione, assumendosi la responsabilità di eventuali comportamenti in contrasto con le disposizioni di legge. 

Ovviamente, l’impresa dovrà compilare ed inoltrare il modello allegato al Decreto Interministeriale 25 Marzo 2016; nel caso di ricorso alla seconda modalità l’impresa dovrà indicare lo specifico accordo territoriale in questione, quale contratto collettivo applicato per la detassazione, e sottoscrivere la dichiarazione di conformità della sua applicazione alle normative vigenti. Il datore di lavoro che intende applicare l’accordo, inoltre, concluso il periodo di riferimento previsto e nei tempi tecnicamente necessari per la verifica dei risultati, è tenuto ad inviare ai lavoratori e al Comitato Bilaterale le risultanze del premio (Allegato 2 all’accordo). 

Si noti, infine, che l’accordo territoriale è previsto con decorrenza dal 16 Giugno 2017 e con durata fino al 31 Dicembre 2018. Il servizio sindacale di Confcooperative è a disposizione per ulteriori approfondimenti e per accompagnare le imprese interessate alla progettazione, implementazione e gestione di un proprio piano di welfare.

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x