RASSEGNAstampa

IMPRESE DI COSTRUZIONE E IMU SUL "MAGAZZINO"

IMPRESE DI COSTRUZIONE E IMU SUL "MAGAZZINO"

Dichiarazione di esenzione entro 30 giugno 2017

Categorie: Lavoro e Servizi

Tags: IMU

 

Entro il 30 giugno 2017 deve essere presentata la dichiarazione per  usufruire dell’esenzione dal pagamento IMU, riferita al periodo d’imposta 2016, per gli immobili costruiti e ristrutturati dalle imprese edili, rimasti invenduti. 

La scadenza interessa le imprese operanti nel settore delle costruzioni e riguarda i fabbricati costruiti e destinati alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati. L’esenzione dall’IMU è stata estesa anche ai fabbricati acquistati dall’impresa, sui quali la stessa proceda ad interventi di incisivo recupero confermando che il concetto di “fabbricati costruiti” comprende anche quelli acquistati dall’impresa costruttrice e da questa ristrutturati per la successiva vendita. 

Si ricorda che l’esclusione da IMU si applica solo a condizione che i lavori di costruzione o ristrutturazione siano ultimati e che il fabbricato resti classificato in Bilancio tra le rimanenze e, quindi, destinato alla vendita e non locato. In caso di locazione di fabbricati posseduti dalle imprese costruttrici, destinati alla vendita e locati per una parte dell’anno, l’IMU è dovuta per l’intero periodo d’imposta, senza esenzione per il periodo residuo, nel quale l’immobile non viene locato. 

A pena di decadenza dai citati benefici, è stato previsto l’obbligo di presentare la dichiarazione IMU, utilizzando l’apposito Modello (e relative Istruzioni). 

Il Modello attualmente disponibile non tiene conto delle modifiche con le quali è stata prevista la completa esenzione dall’IMU per l’invenduto delle imprese edili. Le imprese possono attestare il possesso dei requisiti nelle annotazioni poste in calce all’attuale Modello di dichiarazione. In particolare, si ritiene che, nel quadro “caratteristiche” dell’immobile, possa essere indicato il codice n.8 («per i cosiddetti beni merce»), come indicato nella nota 1 al medesimo Modello. Inoltre, nel Modello devono essere indicati i dati catastali degli immobili per i quali si applica il beneficio. Resta fermo che la dichiarazione IMU rimane efficace anche per i periodi d’imposta successivi a quello di presentazione, fino alla vendita del fabbricato o all’eventuale destinazione alla locazione.

Tag: IMU

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x