RASSEGNAstampa

MARCATURA CE PER I PRODOTTI DA COSTRUZIONE

MARCATURA CE PER I PRODOTTI DA COSTRUZIONE

In vigore dal 9 agosto 2017 i nuovi obblighi in materia 

Categorie: Lavoro e Servizi

Tags: edilizia,   prodotto,   CE

E' entrato in vigore il giorno 9 agosto 2017 il D.Lgs 16.06.2017 n. 106, recante l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni introdotte dal Regolamento (UE) n. 305/2011, in materia di MARCATURA CE dei prodotti da costruzione, pubblicato sulla GU n° 159 del 10.07.2017.
Nel decreto vengono introdotte sanzioni pecuniarie per le violazione degli obblighi
di impiego dei prodotti da costruzione previsti dal citato Regolamento UE a carico di fabbricanti (art. 19), costruttori edili, progettisti, direttore lavori e collaudatore (art. 20) e operatori economici (fornitori, importatori e distributori, carpenterie metalliche - art. 21).

Sanzioni che, se le violazioni riguardano prodotti e  materiali destinati a uso strutturale o a uso antincendio, possono essere anche di natura penale con arresto fino a sei mesi e ammenda fino a € 50.000.

E' quindi  indispensabile, prima dell’approvvigionamento dei vari materiali da impiegare in cantiere, verificare che il progettista abbia indicato correttamente le caratteristiche di prestazione che ciascuno di essi deve possedere e, nel caso di materiali ricadenti nel campo di applicazione del Regolamento UE n. 305/2011, il riferimento alla marcatura CE e alla relativa dichiarazione di prestazione.

Per quanto riguarda fabbricanti ed operatori economici poi rientrano negli obblighi:

- definire procedure e registrazioni di produzione

- qualificare il personale (es. coordinatore di saldatura)

- qualificare i processi (saldatura, taglio, piega, ecc.)

- certificare la corrispondenza del sistema di controllo alla normativa da parte di un ente terzo con visite in azienda a frequenza definita.

 

In allegato il decreto, la tabella riepilogativa delle sanzioni per i vari soggetti coinvolti e l'elenco dei materiali soggetti al provvedimento.

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x