RASSEGNAstampa

OFFERTA TECNICA PRIVA DI SOTTOSCRIZIONE

Per Anac può essere regolarizzata con soccorso istruttorio

Categorie: Ti segnaliamo

Tags:

Con la deliberazione n. 1179 del 15 novembre 2017, resa pubblica qualche giorno fa, l’Autorità Anticorruzione ha fornito un prezioso suggerimento “istruttorio” in relazione al caso, di frequente verifica, in cui l’offerta tecnica (e non la domanda di partecipazione alla gara) risulti assolutamente priva di sottoscrizione ma, oggettivamente, non possa essere qualificata come “anonima”.
Anac afferma la possibilità di procedere con il soccorso istruttorio integrativo.

Nei casi in cui l’offerta risulti, senza sforzo o aggravio istruttorio, facilmente ed oggettivamente riconducibile al suo autore – e tale riconducibilità non può che essere ammessa onestamente dai vari competitori - per quale motivo la stazione appaltante deve ricorrere ad una integrazione piuttosto che ad un semplice soccorso specificativo in cui il rappresentante legale dell’impresa interessata conferma la paternità dell’offerta (eliminando in nuce il pericolo potenziale sulla conoscenza anticipata delle risultanze della gara).

Tanto l’ANAC quanto la giurisprudenza hanno sempre puntualizzato che “nelle gare pubbliche la funzione della sottoscrizione della documentazione e dell'offerta è quella di renderla riferibile al presentatore dell'offerta vincolandolo all'impegno assunto, con la conseguenza che laddove tale finalità risulta in concreto conseguita, con salvaguardia del sotteso interesse dell'Amministrazione, non vi è spazio per interpretazioni puramente formali delle prescrizioni di gara

Con la recente delibera l’autorità anticorruzione afferma che, fermo “restando la riconducibilità dell’offerta al concorrente (che escluda l’incertezza assoluta sulla provenienza), anche ai sensi dell’articolo 83, comma 9, del d.lgs. n. 50/2016, in applicazione del principio del soccorso istruttorio, è sanabile ogni ipotesi di mancanza, incompletezza o irregolarità, ivi incluso l’elemento della sottoscrizione (cfr. Delibera n. 432 del 27 aprile 2017)”.
Tag:

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x