RASSEGNAstampa

TASSAZIONE SEPARATA SUI PREMI DI RISULTATO

Precisazioni dell'Agenzia delle Entrate

Categorie: Contabilità e Fisco

Tags: Premi di risultato

Con la Risoluzione n. 151/E del 13/12/2017 l’Agenzia delle Entrate ha analizzato l’applicabilità della tassazione separata in caso di pagamento delle somme per emolumenti arretrati per prestazioni di lavoro dipendente decorso l’ordinario periodo fisiologico annuale.

L’Agenzia delle Entrate ha precisato che il ritardo può essere considerato fisiologico anche se l’erogazione della retribuzione non avviene nell’annualità successiva a quella di maturazione ma in quelle ancora successive, in considerazione delle procedure di liquidazione ordinariamente adottate.

La ratio della tassazione separata è infatti quella di evitare che, nei casi di redditi riferiti a più annualità e percepiti in ritardo per cause indipendenti dalla volontà delle parti, il sistema di progressività delle aliquote determini un pregiudizio per il contribuente per vicende, a lui non imputabili, che alterano la periodicità dei pagamenti.

Pertanto, qualora nel 2017 siano erogate retribuzioni di risultato relative agli anni 2013, 2014 e 2015, si ritiene che la tassazione separata sia applicabile alle retribuzioni relative agli anni 2013 e 2014, mentre per quella relativa al 2015 occorre valutare se ricorrono le condizioni per l'applicazione di detta tassazione, fermo restando che la circostanza che l'erogazione avvenga oltre l'anno immediatamente successivo a quello di maturazione di per sé non è sufficiente a ritenere non fisiologico il ritardo. 

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x