RASSEGNAstampa

5 PER MILLE 2018

Agenzia delle Entrate, Comunicato stampa del 28/03/2018

Categorie: Contabilità e Fisco

Tags: 5 per mille

L’Agenzia delle Entrate, con Comunicato stampa del 28/03/2018, ha reso noto che è online sul proprio sito il nuovo elenco permanente del 5 per mille 2018, distinto per tipologia di enti (del volontariato, della ricerca scientifica e dell’Università, della ricerca sanitaria e delle associazioni sportive dilettantistiche), che comprende gli enti regolarmente iscritti nel 2017, nonché quelli già presenti nel primo elenco permanente pubblicato lo scorso anno e comprensivo degli iscritti 2016.

Gli enti iscritti in tale elenco non sono tenuti a presentare nuovamente la domanda di iscrizione e ad inviare la relativa dichiarazione sostitutiva per l’anno in corso.

E’ obbligatorio presentare una nuova dichiarazione sostitutiva soltanto nel caso in cui il rappresentante legale sia cambiato rispetto rispetto a quello che aveva firmato la dichiarazione sostitutiva precedentemente inviata (per il 2016 e/o per il 2017).

Eventuali errori o variazioni presenti nell’elenco permanente degli iscritti pubblicato sul sito dell’Agenzia potranno essere segnalati entro il 21 maggio. L’elenco permanente corretto sarà ripubblicato entro il 25 maggio.

Invece gli enti (enti del volontariato e associazioni sportive dilettantistiche) che si iscrivono per la prima volta devono trasmettere all’Agenzia delle Entrate l’istanza telematica entro il 7 maggio, mentre la dichiarazione sostitutiva deve essere inviata entro il 2 luglio alla competente Direzione Regionale dell’Agenzia dagli enti del volontariato e all’Ufficio del Coni nel cui ambito territoriale si trova la rispettiva sede legale dalle associazioni sportive dilettantistiche.

La correzione di eventuali errori da parte degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche può essere richiesta entro il 21 maggio.

L’eventuale successiva integrazione documentale o la presentazione della domanda di iscrizione possono essere effettuate entro il 1° ottobre, versando un importo di 250 euro con il modello F24.

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x