RASSEGNAstampa

EMILIA-ROMAGNA, IL 18% DEI LAVORATORI DIPENDENTI E’ IN COOPERATIVA

EMILIA-ROMAGNA, IL 18% DEI LAVORATORI DIPENDENTI E’ IN COOPERATIVA

Categorie: Dalla Confcooperative

Tags: lavoro,   Primo Piano,   Confcooperative,   Dipendenti,   Studi & Ricerce

E' l'Emilia-Romagna a detenere il record nazionale relativo all'incidenza degli occupati in cooperativa sul totale dei lavoratori presenti in regione. 

A rivelarlo è il sessantottesimop numero di "Studi & Ricerche", la collana curata da Fondosviluppo, il fondo di solidarietà in cui annualmente confluisce il 3% degli utili delle cooperative aderenti a Confcooperative. 
Rispetto ad un dato nazionale che colloca al 9,8% la quota dei lavoratori italiani inseriti in cooperativa (era il 7% nel 2016), la cooperazione emiliano-romagnola appare decisamente in volo, con un'incidenza del 18%, seguita dalla Sardegna (13,2%), dall'Umbria (13,1%), dalla Basilicata (12,4%) e dalla Puglia (12,2%). 
L'85,2% dei lavoratori in cooperativa in Emilia-Romagna ha un contratto a tempo indeterminato e, in questo caso, a guidare la classifica nazionale è l'Umbria con l'88,1%; seguono il Friuli Venezia Giulia  (87%) e la Toscana (86,9%), con l'Emilia-Romagna che si colloca al quinto posto.   

LEGGI IL RAPPORTO COMPLETO


Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x