RASSEGNAstampa

FINANZIAMENTI PER PROGETTI PER “VIAGGI DELLA MEMORIA” – ANNO 2019

Il bando è rivolto a studenti, insegnanti, operatori culturali di scuole primarie e secondarie della Regione

Categorie: Bandi e Contributi

Tags: viaggi della memoria

La Regione Emilia Romagna, con Det. n. 557/18, ha approvato le Modalità di accesso ai finanziamenti e i criteri di valutazione dei progetti per l’iniziativa “Viaggi della Memoria - IV edizione - Anno 2019”. 

Con il Protocollo d’intesa approvato con Delibera dell’Ufficio di Presidenza n. 72 del 18 luglio 2018, l’Assemblea legislativa e gli Istituti storici provinciali hanno consolidato, e ulteriormente sviluppato, una collaborazione finalizzata a preservare e a trasmettere, in particolare alle giovani generazioni, la Memoria del Novecento, nonché a valorizzare il ruolo e l’attività dei luoghi di Memoria, a potenziare gli strumenti rivolti allo studio e alla formazione, a promuovere la riflessione sul significato attuale delle vicende che hanno caratterizzato il citato periodo storico - sociale, per trarne insegnamento e favorire la partecipazione alla vita democratica partecipata contrastando ogni forma di pregiudizio, di razzismo e di xenofobia. A tale scopo l’Assemblea e gli Istituti storici sono impegnati a favorire ed attivare forme di collaborazione fra diversi soggetti, pubblici e privati, con l’obiettivo comune di sostenere e valorizzare i “Viaggi della Memoria”, allo scopo di promuovere temi come l’educazione alla Memoria, la promozione della partecipazione civile e democratica e la difesa dei diritti umani e della pace.

I destinatari di tali iniziative saranno studenti, insegnanti, operatori culturali delle scuole primarie e secondarie di qualsiasi ordine e grado della Regione Emilia-Romagna. In base al citato Protocollo d’intesa, gli Istituti storici provinciali, luoghi di formazione, ricerca e studio per eccellenza, assumono la funzione di consulenti tecnico-scientifici per l’Assemblea legislativa rispetto ai progetti di Viaggi della Memoria organizzati da enti, scuole, associazioni e organizzazioni del territorio presenti sulle varie Province del territorio regionale. Gli Istituti storici provinciali contribuiscono altresì alla pubblicizzazione delle azioni intraprese dall’Assemblea legislativa su questo tema e alla ricognizione dei progetti sul territorio di propria competenza, fornendo altresì supporto didattico e scientifico a tutti i soggetti pubblici e privati interessati a presentare progetti inerenti i Viaggi della Memoria. Gli Istituti storici provinciali contribuiscono alla pubblicizzazione del documento coordinandosi tra loro e rendicontando all’Assemblea legislativa le modalità di comunicazione messe in atto. Promuovono la sensibilizzazione di insegnanti e studenti rispetto all’azione di impulso e promozione dell’Assemblea legislativa sul tema della Memoria organizzando incontri di informazione sui contenuti dell’avviso e incontri di formazione ai soggetti che intendono candidarsi con un progetto di Viaggio della Memoria. Tali incontri possono tenersi nelle sedi ritenute più opportune. 

A supporto di tale funzione, prevista nel Protocollo d’intesa, l’Assemblea legislativa riconosce a ciascun Istituto storico provinciale un finanziamento massimo di € 1.500,00 per almeno 15 incontri effettuati. Tale attività dovrà essere puntualmente rendicontata all’Assemblea legislativa entro il 15/02/2020. Gli Istituti storici provinciali presentano una dichiarazione di impegno a realizzare le attività di informazione/formazione. 

I soggetti che possono accedere ai finanziamenti, in forma singola o in forma raggruppata (ossia in rete tra loro), alle condizioni e secondo le modalità di seguito indicate, sono:

a.   le scuole primarie e secondarie di ogni ordine e grado della Regione Emilia-Romagna;

b.   gli enti locali della Regione Emilia-Romagna; 

c.   altri enti, associazioni e organizzazioni del territorio della Regione Emilia-Romagna. 

Il progetto presentato in forma raggruppata deve essere proposto da un soggetto richiedente che funge da capofila e che sarà l’unico referente per l’Assemblea legislativa per tutte le operazioni amministrative e contabili del progetto. I Partners in concorso operativo e/o finanziario con il soggetto richiedente, devono anch’essi sottoscrivere il modulo per la domanda di finanziamento proposta dal soggetto richiedente, prevista al punto 4.2 della Determina. Il medesimo progetto, o parte di esso, non può essere proposto da due o più soggetti richiedenti. Ogni soggetto richiedente potrà presentare un solo progetto. 

Nell’ambito dei progetti, i viaggi devono essere realizzati tassativamente nell’anno 2019, anche se le attività preparatorie possono essere avviate a partire da ottobre 2018 e quelle conclusive e di restituzione dell’esperienza possono tenersi anche l’anno successivo, rispettando il limite temporale del 15/02/2020. Resta inteso che, ai fini della rendicontazione, sono ammissibili esclusivamente le spese sostenute dall’1/01 al 31/12/2019, con le modalità precisate nel punto 10 della Determina. È consentita - sempre restando entro il limite temporale del 31/12/2019 - una modifica del periodo di effettuazione del viaggio rispetto a quanto previsto nel progetto iniziale. Tale modifica deve essere comunicata e motivata in maniera puntuale nella relazione conclusiva prevista al punto 10.1, lettera b). In caso di modifiche non sostanziali al progetto ammesso a finanziamento, il soggetto proponente dovrà presentare una breve relazione che ne evidenzi le motivazioni; in ogni caso dovranno rimanere inalterati gli obiettivi, l’oggetto dell’intervento e l’impianto complessivo del progetto ammesso a finanziamento. Il Responsabile del procedimento valuterà le variazioni, dando tempestiva comunicazione all’interessato dell’esito della verifica. Le spese ammesse a finanziamento devono essere riferite a servizi finalizzati allo svolgimento del viaggio (ad esempio: progettazione, oneri derivanti dall’organizzazione del viaggio, quali trasporti, pernottamenti, ingressi a memoriali, ecc..) e/o ad altre attività previste dal progetto (ad esempio: l’organizzazione di incontri preparatori, la produzione di materiali conclusivi realizzati dagli studenti, quali filmati, mostre, eventi culturali con l’intervento di relatori, ecc.) puntualmente descritte nella domanda di finanziamento e successivamente rendicontate. Saranno ritenute ammissibili le spese sostenute per la realizzazione del progetto nell’anno 2019, così come precisato al punto 3.1 della Determina. Non sono ammesse spese per l’acquisto di beni strumentali e attrezzature, né per l’erogazione di emolumenti di qualsiasi natura da corrispondere al personale interno, con l’eccezione dei rimborsi di eventuali spese vive anticipate per conto del soggetto richiedente. È possibile ammettere spese generali, gestionali e amministrative ammontanti al massimo al 3% della spesa complessiva sostenuta per la realizzazione del progetto. 

Deve essere redatto un piano finanziario in cui indicare: 

  • la spesa complessiva preventivata del progetto;
  • la spesa complessiva preventivata dettagliata per tipologia;
  • le modalità di finanziamento della spesa (es. risorse proprie, eventuali altri contributi, ecc.) 

È possibile esplicitare l’ammontare del finanziamento richiesto. I progetti ammessi a finanziamento non possono beneficiare di altri contributi regionali.   Contributi In coerenza con la valorizzazione del ruolo degli Istituti storici provinciali e con l’art.4, comma 2, della L.R. 3/2016, la percentuale di cofinanziamento concessa, rispetto alla spesa complessiva del progetto, sarà così attribuita: 

  • fino al 50% per il progetto con soggetto richiedente un Istituto storico provinciale o altro soggetto associato o collegato alla rete INSMLI (Istituto nazionale per la storia del movimento di liberazione in Italia);
  • fino al 40% per il progetto realizzato con il supporto dell’Istituto storico provinciale;
  • fino al 30% per il progetto realizzato senza il supporto dell’Istituto storico provinciale.

Il finanziamento non potrà comunque superare l’importo di € 15.000,00 per ciascun progetto. Con Determinazione del Responsabile ad interim del Gabinetto del Presidente dell’Assemblea legislativa, verranno determinati e attribuiti i finanziamenti in base alle disposizioni di cui ai precedenti punti 8.1 e 8.2. Nel caso in cui la spesa ammissibile realmente sostenuta per ciascun progetto risulti - a consuntivo - inferiore a quanto previsto nella domanda di finanziamento per la realizzazione del progetto, il finanziamento dell’Assemblea legislativa verrà ridotto proporzionalmente. Nel caso in cui la spesa risultasse superiore, il finanziamento rimarrà invariato, pari a quello stabilito con la Determinazione di cui al punto 8.3. I progetti saranno finanziati in base alla disponibilità del Bilancio 2019 dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna.  

Gli Istituti storici provinciali curano la pubblicizzazione dei contenuti dell’avviso e la ricognizione dei progetti presenti sul territorio di propria competenza come precisato ai punti 1.5 e 1.6. I soggetti interessati devono inviare i progetti agli Istituti storici della Provincia di appartenenza entro il 15 ottobre 2018. Gli Istituti storici provinciali valutano la presenza e la coerenza ai criteri del progetto presentato, redigendo per ciascuno un parere motivato tecnico-scientifico. Non andrà redatto il parere per i progetti presentati dagli istituti stessi. 

Gli Istituti storici provinciali, effettuato il lavoro istruttorio preliminare di raccolta e disamina, inviano alla Presidenza dell’Assemblea legislativa:

  • tutti i progetti pervenuti; 
  • un parere descrittivo tecnico-scientifico per ciascun progetto.

Gli Istituti storici provinciali devono inviare tutti i documenti di cui al precedente punto 6.4 alla Presidenza dell’Assemblea legislativa esclusivamente all’indirizzo P.E.C. gabinettopresidenteal@postacert.regione.emilia-romagna.it entro e non oltre il 31 ottobre 2018.  

Per ulteriori informazioni contattare Barbara Tondelli - ufficio Bandi e Contributi di Confcooperative Reggio Emilia - 0522546111, email b.tondelli@unioncoop.re.it 

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x