tiSEGNALIAMO

TAGLIO DELL’IRAP PER LE IMPRESE “MONTANE”

TAGLIO DELL’IRAP PER LE IMPRESE “MONTANE”

Approvato dalla regione Emilia Romagna potrebbe essere operativo da giugno 2019

Categorie: Ti segnaliamo

Tags: IRAP,   imprese montane

Per salvaguardare l’occupazione e per promuovere la nascita di nuove imprese nelle aree montane, la Regione Emilia-Romagna, ha destinato nel Bilancio di previsione triennale 2019/2020/2021, 12 milioni di euro finalizzati a sgravare le piccole e microimprese della montagna dal pagamento, in tutto o in parte, dell’IRAP.

Per realizzare in modo diretto tale obiettivo, la Regione sta predisponendo un progetto di legge regionale che consentirà alle imprese beneficiarie di chiedere il rimborso dell’imposta in sede di presentazione del modello UNICO (scadenza 30 giugno).

La Regione sta anche predisponendo la modulistica per la richiesta di rimborso che l’impresa dovrà presentare contestualmente al modello Unico, in via telematica, corredata di dichiarazione de minimis e antimafia. La liquidazione del rimborso dovrebbe avvenire entro 60 giorni. 

Beneficiarie del taglio dell’Irap saranno le imprese - micro e piccole, di tutti i settori - con sede nei Comuni classificati come montani dall’ISTAT, che versano sino ad un massimo di 5.000 euro di IRAP, per le quali è ipotizzato un rimborso Irap differenziato a seconda della propria fascia di imposta:

• 0 – 1.000 euro: rimborso IRAP del 100%

• 1.001– 2000 euro: rimborso IRAP pari al 50%

• 2.001 – 5.000 euro: rimborso IRAP pari al 50% 

Per le nuove imprese, invece, sarà introdotta una esenzione totale per tre anni, nonché un abbattimento dal 30% al 50% dei contributi previdenziali.

Il tuo nome
Il tuo indirizzo e-mail
Oggetto
Inserisci il tuo messaggio ...
x